VENERDI 15   SABATO 16   DOMENICA 17  
 
 
Home
Protagonisti
Programma
Forum Giovani
Spazio UniCredit
I luoghi del festival
Ospitalita'
Contatti
Credits
Area Stampa

 
21.00 "L'amante"
Palazzo Re Enzo - Sala del Capitano
  Di Harold Pinter (Premio Nobel 2005 per la Letteratura)
Interpretato e diretto da Marina Brancaccio e Maurizio Corrado
   
 
(Durata: 1 ora e 15 minuti senza intervallo)
“L’Amante” che, insieme a “Vecchi tempi” (“Old times”, 1971) e “Tradimenti” (“Betrayal”, 1971), costituisce una trilogia sulla menzogna dell’amore, è un atto unico disseminato di colpi di scena e rovesciamenti di senso squisitamente pinteriani. Protagonisti di quel gioco serio che è l’amore coniugale, sono Sarah e Richard, un’insospettabile coppia inglese. I rituali borghesi della loro isolata quotidianità cominciano a scandire pian piano i tempi di una crisi di identità che li porta allo sdoppiamento. I due si trovano ad unirsi e sfidarsi in una bugia affettiva che finisce per intrappolarli. Nel capolavoro dei ruoli doppi si svolge la commedia della coppia, che tra gelosie, allusioni, rilanci e seduzione, confonde menzogna e verità, noia e piacere. Questa versione, messa in scena per la prima volta da Marina Brancaccio e Maurizio Corrado nel 2001 a Bologna, rispetta in pieno testo e intenti dell’autore. Il gioco del doppio è suggerito anche dalle scelte della scenografia che usa rigorosamente il bianco e il nero, colori contrari, primari e complementari come sono i due protagonisti. Seduzione, ambiguità e gioco si avvertono fin dalle prime battute e tengono in una sottile tensione lo spettatore per tutta la durata della commedia. Mandato in onda per la prima volta dalla Associated-Rediffusion Television a Londra il 28 marzo 1963, “L’Amante” (“The Lover”, 1963) ha debuttato in teatro, con la regia dello stesso Pinter, all’Ars Theatre il 18 settembre del 1963.
   
  Marina Brancaccio (1978) Inizia la sua formazione teatrale nel 1994 con Maurizio Boldrini, direttore della scuola del “Minimo Teatro” di Macerata. Nel ’97 si iscrive alla Scuola Biennale del “Teatro del Navile” di Bologna diretta da Nino Campisi. Nel ’99 consegue il diploma in recitazione ed entra nella Compagnia del Teatro del Navile. Nello stesso anno entra a far parte anche della Compagnia Teatro Espressione Nuova diretta da Graziano Ferrari. Nel 2001 frequenta il laboratorio “L’attore sinfonico” tenuto da Matteo Belli. Laureata in Scienze della Comunicazione nel 2003, attualmente lavora come giornalista e insegna dizione e fonetica nella scuola di teatro diretta da Nino Campisi.

Maurizio Corrado (1958) Architetto e saggista. Nel 1994 si diploma alla Scuola di Teatro del Teatro Dehon di Bologna diretta da Nino Campisi. Tra le pubblicazioni: 'La casa ecologica', 'Architettura d'interni', 'Architettura bioecologica', Ed. De Vecchi; 'Dizionario dell'abitare naturale', 'Architettura Naturale', Ed. Xenia, ‘Teatro ecologico’, Bohumil Edizioni 2008.